Polizze occulte: il fenomeno dilaga in Italia e coinvolge 15 milioni di persone

polizze occulteUn recente rapporto dell’IVASS mette in luce una situazione davvero particolare per quel che riguarda il comparto assicurazioni. Il report, denominato “Sei assicurato e forse non lo sai” mira a far luce sul cosiddetto fenomeno delle polizze occulte, ovvero su quella condizione per la quale un individuo si ritrova assicurato solo per aver acquistato un dato servizio o un determinato bene. Il fenomeno coinvolge in Italia circa 15 milioni di individui per oltre 1.600 pacchetti assicurativi che possono riguardare i temi più disparati.

Ma come è possibile che tutte queste persone siano assicurate a loro insaputa? In genere il fenomeno delle polizze occulte non segue lo stesso meccanismo di una normale assicurazione auto (che, al contrario, viene stipulata in maniera evidente e consensuale): per ritrovarsi con una qualche tipo di assicurazione fantasma è sufficiente aver firmato degli accordi commerciali per una fornitura di beni e servizi che, per l’appunto, prevede come parte integrante della sua cessione anche una sorta di polizza assicurativa. In molti altri casi invece, l’assicurazione non è parte del bene ceduto essendo abbinabile solo successivamente oltre che proposta in via del tutto distinta rispetto all’oggetto dell’accordo.

Generalmente, le polizze occulte vengono integrate nei prodotti o nei servizi più variegati proprio perchè sono il risultato di un accordo tessuto tra imprese di assicurazione e operatori economici: ecco perchè trovare forme di polizza occulta in viaggi e tour operator, istituti bancari, nelle forniture di energia elettrica/gas/acqua, in aziende di trasporto, aziende produttrici e distributrici di beni di largo consumo o nei concessionari auto è una realtà tanto frequente quanto consolidata.

Di per sé non ci sarebbe alcun tipo di svantaggio nel ritrovarsi assicurati a propria insaputa, anzi, poter contare su un’assicurazione su viaggi, incidenti sportivi o per quanto riguarda la fornitura di gas e acqua di per sé è solo un elemento di maggior sicurezza per il consumatore. Se non fosse che queste coperture assicurative vadano poi a ripercuotersi sul costo finale del bene o del servizio a cui sono state abbinate: per quanto gli operatori economici si sforzino di sponsorizzare la gratuità di queste polizze, in realtà ci si trova dinanzi a situazioni piuttosto equivoche per le quali i loro costi vanno ad incidere eccome sulla spesa del consumatore finale!

L’IVASS sta perciò lavorando affinché queste polizze occulte diventino finalmente consapevoli e chiare, esattamente come avviene nel comparto assicurazione auto per la quale la stipula di una polizza è voluta e legittimata dal cliente stesso.

Filed in: Assicurazioni Tags: , , ,

You might like:

Mutui: come ridurre i rischi Mutui: come ridurre i rischi

Leave a Reply

Submit Comment

© 2017 Ibookyou. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Proudly designed by Theme Junkie.